Stampa

UZBEKISTAN

Risultati immagini per animated flag UZBEKISTAN

Uzbekistan - Informazioni Generali

 

Superficie: 447.400 Kmq di cui il 9% è terreno arabile.
Capitale: Tashkent (2.400.000 abitanti).
Popolazione: 31.000.000 abitanti (stime novembre 2014).
Principali città: Tashkent (2.400.000 abitanti); Samarkand (392.000 ab.); Namangan (378.000 ab.).
Lingua: uzbeco, molto diffuso anche il russo. Il tagiko è parlato a Samarcanda e a Bukhara; il karakalpak è utilizzato nella repubblica autonoma del Karakalpakstan.
Moneta: l’unità monetaria dell’Uzbekistan è il Som-coupon (Som), divenuto moneta nazionale il 1° luglio 1994.

Uzbekistan - Principali Indicatori Economici

 

 

2013
2014
2015
RNL, metodo Atlas (milioni US $)
58.609
64.220
67.512
RNL pro capite, metodo Atlas (US $)
1.940
2.090
2.160
RNL, a parità di potere di acquisto (milioni $)
165.032
180.789
194.001
RNL pro capite, a parità di potere di acquisto ($)
5.460
5.880
6.200
Quota del reddito posseduto da più del 20%
..
..
..
PIL (milioni US $)
57.690
62.644
66.733
Crescita del PIL (% annua)
8,0
8,1
8,0
Inflazione, deflatore del PIL (% annuo)
14,3
10,9
9,5
Agricoltura, valore aggiunto (% del PIL)
19,0
18,8
18,3
Industria, valore aggiunto (% del PIL)
33,2
33,7
34,6
Servizi, ecc., valore aggiunto (% del PIL)
47,8
47,5
47,1
Esportazioni di beni e servizi (% del PIL)
26,6
23,2
20,7
Importazioni di beni e servizi (% del PIL)
30,9
27,3
22,2
Investimenti lordi (% del PIL)
23,7
24,3
23,8
Entrate, escluse le sovvenzioni (% del PIL)
..
..
..
Tempo necessario per avviare un business (giorni)
7,5
7,5
5,5
Credito interno fornito dal settore finanziario (% del PIL)
..
..
..
Gettito fiscale (% del PIL)
..
..
..
Scambi di merci (% del PIL)
44,4
43,1
40,5
Investimenti diretti esteri, raccolta netta (BdP, milioni US $)
629
626
1.068
Assistenza allo sviluppo e aiuti pubblici ricevuti al netto (milioni US $)
292,74
324,39
..
Fonte: World Bank - Aggiornamento 1/02/2017
RNL (Reddito Nazionale Lordo) = GNI (Gross National Income)
PIL (Prodotto Interno Lordo) = GDP (Gross Domestic Product)
Metodo Atlas: metodo di conversione utilizzato dalla Banca mondiale per perequare le fluttuazioni dei prezzi e dei tassi di cambio
BdP (Bilancia dei pagamenti) = BoP (Balance of Payments)

(*) Previsioni

Crescita annuale del PIL (%)
2005 7
2010 8,5
2015 8
2016* 7,3
2017* 7,4
2018* 7,4
2019* 7,4

Uzbekistan - Prospettive future

 

Il Governo ha l'obiettivo di far diventare l’Uzbekistan un paese industrializzato a medio-alto reddito verso il 2050, sta pertanto perseguendo una graduale transizione ad un'economia orientata al mercato.
Allo stesso tempo intende perseguire una distribuzione equa della crescita tra le regioni e garantire il mantenimento di adeguati servizi sociali. Riforme mirate sono state messe in atto per incoraggiare gli investitori ad utilizzare tecnologie moderne per incrementare la produttività.
Il governo dell'Uzbekistan sta elaborando il Piano Vision 2030, con l’aiuto della World Bank, in cui si definiranno le riforme che potrebbero essere necessarie.

Uzbekistan - Settori produttivi

 

L’azione del Governo a favore dell'industrializzazione contribuisce a cambiamenti nella struttura dell'economia dell'Uzbekistan. Mentre i servizi hanno continuato a dominare l'economia anche nel 2013 con una quota del 44 per cento, la quota dell'industria è aumentata, negli ultimi dieci anni, di circa 10 punti percentuali del PIL, ed è ora al 24,2 per cento (figura 2), superando la quota dell'agricoltura (17,6 per cento).
Tuttavia, dato il livello attuale di protezione di alcune aziende industriali dello Stato, la loro vitalità e la capacità di competere con successo in un contesto economico più aperto sono messe in discussione. Attualmente, le misure di protezione includono dazi sulle importazioni (la tariffa media supera il 14 per cento, il più alto della regione) e barriere non tariffarie al commercio (ad esempio, restrizioni valutarie).
L'agricoltura rappresenta l'ossatura dell'economia uzbeka, concentrando più di un terzo della forza lavoro del Paese.

Struttura del PIL per settori economici 2001–2014 (%)

fonte: http://www.worldbank.org/content/dam/Worldbank/document/Uzbekistan-Snapshot.pdf

Il nuovo Piano di sviluppo industriale e commerciale del paese si concentrerà sui settori di sviluppo considerati prioritari quali l'energia, il farmaceutico, la petrolchimica, la chimica, il tessile, i macchinari ad alto livello tecnologico, l'automotive, l'agro-industria e i materiali da costruzione. Al programma di sviluppo 2011-2015 sono stati accordati 40 miliardi di USD dollari, dato che rappresenta il 15% annuo del PIL nei cinque anni.

Pertanto l’Uzbekistan ha forti potenzialità di sviluppo in molti settori industriali, tra cui enumeriamo: Oil & Gas, Industria chimica, Energia elettrica ed energie rinnovabili, Ecologia e protezione dell’ambiente, Industria leggera, Agroindustria, Industria alimentare, Produzione di materiali da costruzione, Industria dell’automobile, Siderurgia e metallurgia.

Nel settore dei servizi si evidenziano le enormi potenzialità, solo parzialmente sfruttate, che l'Uzbekistan ha quale destinazione turistica.

Uzbekistan - Interscambio con l'Italia

 

Le esportazioni italiane in Uzbekistan nel 2016 sono ammontate a € 176,4 milioni, in aumento del 26,4% sul valore del 2015, mentre le importazioni sono state pari a € 14,3 milioni, in forte ascesa sul 2015 (+175%).
 
Il saldo della bilancia commerciale è positivo per € 162,1 milioni.
I principali comparti dell’export sono “Altre macchine per impieghi speciali n.c.a. (incluse parti e accessori)” per € 18,2 milioni (+1,1%), “Macchine tessili, macchine e impianti per il trattamento ausiliario dei tessili, macchine per cucire e per maglieria (incluse parti e accessori)” per un importo di € 14,9 milioni (+16,4%) e “Altri rubinetti e valvole” per € 12,6 milioni (+28,5%).
I principali comparti dell’import sono “Materie plastiche in forme primarie” per € 8,5 milioni, “Prodotti della preparazione e filatura di fibre tessili (fili cardati, pettinati, filati di carta o cucirini ecc.)” per 1,4 milioni (+44,8%) e “Cuoio e pelle conciati e preparati; pellicce tinte e preparate” per € 720.836.
   
NB:
I dati della I e II Tabella (Interscambio Italia/Paese) sono aggiornati trimestralmente in concomitanza con le pubblicazioni trimestrali dell'ISTAT.
I dati della III (Principali prodotti importati in Italia) e IV (Principali prodotti esportati dall'Italia) Tabella sono aggiornati annualmente in concomitanza con le pubblicazioni dell'ISTAT.

Mercati a Confronto

Interscambio Italia - Uzbekistan 2013
Gen - Dic
2012
Gen - Dic
2011
Gen - Dic
Esportazioni € 59.778.562,00 € 81.892.348,00 € 118.005.938,00
Importazioni € 8.599.690,00 € 9.796.802,00 € 108.665.452,00

Uzbekistan - Informazioni di viaggio

 

Prefissi internazionali: +998 prefisso per il Paese; 71 Tashkent (o 712), Karshi 7, Samarcanda 66.

Fuso orario:; 4 ore avanti rispetto all’Italia (3 ore avanti con l’orario legale).

Passaporto: necessario, con validità residua di sei mesi oltre la scadenza del visto. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o i Consolati del Paese presente in Italia e/o presso il proprio Agente di viaggio.

Visti: per l’ingresso nel paese è richiesto il passaporto in corso di validità. Il visto deve essere richiesto presso il Consolato dell’Uzbekistan a Roma, con un anticipo di almeno due settimane dalla data prevista per la partenza. Si raccomanda di chiedere il previsto permesso di soggiorno entro il terzo giorno dall’arrivo in Uzbekistan. Tale permesso di soggiorno va chiesto presso il Ministero dell’Interno, Ufficio dell’Ingresso/Uscita e della Cittadinanza. Esso può essere chiesto personalmente o tramite gli uffici degli alberghi. La mancanza del permesso di soggiorno comporta il pagamento di una multa, anche cospicua, che viene inflitta in rapporto al numero dei giorni di permanenza nel Paese. All'entrata nel Paese, è obbligatorio compilare un formulario dettagliato in duplice copia con quesiti di ordine valutario e doganale, di cui una copia che deve essere consegnata al momento di lasciare il Paese. Si raccomanda vivamente di conservare le ricevute per il cambio di valuta, da esibire, a richiesta delle autorità doganali, al momento di lasciare il Paese. La normativa locale prevede che un'eventuale eccedenza di denaro rispetto a quanto dichiarato al momento dell'ingresso nel Paese, ove non adeguatamente documentata, sia confiscata dalla polizia doganale. E' previsto inoltre il pagamento di una multa.

Carte di credito: normalmente negli alberghi si richiede ai turisti di pagare il conto in valuta estera (dollari o euro). Esiste tuttavia, almeno nelle migliori strutture, la possibilità di farlo con le carte di credito (le più accettate sono Visa e American Express).
 
Settimana lavorativa:
UFFICI PUBBLICI: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 18.00.
BANCHE: lunedì - venerdì: dalle 9.30 alle 17.30.
UFFICI POSTALI: lunedì - venerdì dalle 9.00 alle 18.00.
NEGOZI: lunedì - sabato dalle 9.00 alle 19.00.

Principali festività:
1° gennaio: Capodanno;
8 marzo: Festa della Donna;
21-23 marzo: Navrus (Capodanno turco);
1° maggio: Festa dei Lavoratori;
9 maggio, Giorno della Vittoria;
1° settembre: Festa dell’Indipendenza;
8 dicembre: Giornata della Costituzione.
L’Uzbekistan è un paese islamico. Le celebrazioni religiose seguono il calendario lunare, ragione per cui le date di svolgimento cambiano di anno in anno. Le festività islamiche sono le seguenti: Ramadan Khait (segna la fine del Ramadan); Kurban Khait (Festa del Sacrificio di Abramo).

Uzbekistan - indirizzi utili

 

 

Ambasciata Italiana a Tashkent: http://www.ambtashkent.esteri.it/ambasciata_tashkent. il sito si propone di costituire un punto di riferimento per quanti desiderino avere una visione di insieme dei vari servizi offerti dalla Ambasciata, la quale è competente per le relazioni del nostro Paese con l’Uzbekistan e con il Tagikistan. Oltre ad una succinta esposizione dei campi di attività dell’Ambasciata, si potranno trovare in questo sito anche taluni strumenti utili per accedere ai suoi servizi, quali formulari scaricabili via internet o “link” ed indirizzi di posta elettronica. L’attuale Ambasciatore è il dott. Riccardo Manara.

Ambasciata dell’Uzbekistan a Roma:
L’Ambasciatore è il Sig. Ravshan Usmanov, che è anche Ambasciatore per la Francia e risiede a Parigi.
Il suo rappresentante a Roma è il primo segretario MR. Ravshanbek Duschanov.

Camera di Commercio Italia Uzbekistan: www.ciuz.info. La Camera di commercio Italia Uzbekistan (CIUZ), in stretta collaborazione con la propria società di servizi ITALUZ s.r.l., una Joint Venture con la Camera di Commercio ed Industria dell’Uzbekistan, svolge una intensa attività di promozione delle relazioni Italia Uzbekistan organizzando incontri, missioni, partecipazioni a fiere e fornendo supporto tecnico commerciale a imprenditori italiani ed uzbeki attraverso i propri uffici di Milano e Tashkent. Il Presidente è Luigi Iperti, l’assistente operativo è Silvia Boz ed il direttore della sede di Tashkent è Oibek Irgashev.

Altri siti utili per chi desidera maggiori informazioni sul Paese:

http://www.uzbekistan.be : Ambasciata dell’Uzbekistan a Bruxelles
http://www.chamber.uz/: Camera di Commercio e Industria dell’Uzbekistan
http://www.infomercatiesteri.it/public/rapporti/r_142_uzbekistan.pdf: Info Mercati esteri con una sezione dedicata all’Uzbekistan, preparata dalla Farnesina con dati forniti dall’Ambasciata Italiana a Tashkent.
http://uzbekistan.progetti.informest.it/link.htm: Notizie in italiano utili specialmente ai turisti.
http://www.stat.uz/en/index.php: State Committee of the Republic of Uzbekistan on Statistics, Agenzia Speciale del Ministero delle Relazioni Internazionali, degli Investimenti e del Commercio
World Bank – Uzbekistan Partnership: Country Program Snapshot October 2012.