Stampa

BIELORUSSIA

 

 

Bielorussia - Informazioni Generali

 

Coordinate geografiche: Confina a NE e a E con la Russia, a S con l’Ucraina, a W con Polonia e Lituania, a NW con la Lettonia.
Superficie:
207.600 Km2
Popolazione:
9.950.000 abitanti (densità 47,9 abitanti per Km2).


Capitale: Minsk (1.729.000 abitanti).

Altre città principali:
Gomel (480.000 ab.);

Mogiljew (369.000 ab.)
Witebsk (350.000 ab.); 
Grodno (321.000 ab.).

Lingua:
La lingua ufficiale è il bielorusso. Il russo è molto diffuso.

Religioni: Cristiana ortodossa e cattolica.
Moneta: la moneta ufficiale della Bielorussia è il Rublo bielorusso (BYR).

Bielorussia - Principali Indicatori Economici

 

 

2013
2014
2015
RNL, metodo Atlas (milioni US $)
64.231
69.618
61.422
RNL pro capite, metodo Atlas (US $)
6.790
7.340
6.460
RNL, a parità di potere di acquisto (milioni $)
161.291
167.912
160.531
RNL pro capite, a parità di potere di acquisto ($)
17.040
17.710
16.870
Quota del reddito posseduto da più del 20%
10
9
..
PIL (milioni US $)
73.098
76.104
54.609
Crescita del PIL (% annua)
1,1
1,7
-3,9
Inflazione, deflatore del PIL (% annuo)
21,1
17,8
16,3
Agricoltura, valore aggiunto (% del PIL)
8,1
8,6
7,8
Industria,valore aggiunto (% del PIL)
42,0
41,4
40,0
Servizi, ecc, valore aggiunto (% del PIL)
49,9
50,0
52,2
Esportazioni di beni e servizi (% del PIL)
60,3
56,9
60,0
Importazioni di beni e servizi (% del PIL)
63,5
57,7
59,8
Investimenti lordi (% del PIL)
39,3
35,6
30,0
Entrate, escluse le sovvenzioni (% del PIL)
29,7
28,9
30,7
Tempo necessario per avviare un business (giorni)
10
10
5
Credito interno fornito dal settore finanziario (% del PIL)
3,9
4,3
5,1
Gettito fiscale (% del PIL)
13,8
13,1
14,7
Scambi di merci (% del PIL)
109,8
100,6
104,4
Investimenti diretti esteri, raccolta netta (BdP, milioni US $)
2.246
1.862
1.652
Assistenza allo sviluppo e aiuti pubblici ricevuti al netto (milioni US $)
105,54
119,63
..
Fonte: World Bank - Aggiornamento 3/01/2017 
RNL (Reddito Nazionale Lordo) = GNI (Gross National Income)
PIL (Prodotto Interno Lordo) = GDP (Gross Domestic Product)
Metodo Atlas: metodo di conversione utilizzato dalla Banca mondiale per perequare le fluttuazioni dei prezzi e dei tassi di cambio
BdP (Bilancia dei pagamenti) = BoP (Balance of Payments)

(*) Previsioni
Crescita annuale del PIL (%)
2005 9,4
2010 7,7
2015 -3,9
2016* -2,5
2017* -0,5
2018* 1,3
2019* 1,4


Bielorussia - Prospettive future

 

Per il 2016, gli analisti concordano nel prevedere limitate aspettative di crescita del PIL, ossia dello 0,5% per il 2016 e dell’1,7% per il 2017; una tendenza strettamente correlata soprattutto alla situazione di recessione in cui versa la Russia, maggior partner economico-commerciale (50% degli scambi delle bilancia commerciale), da cui il Paese dipende, storicamente, in maniera significativa, ma che subisce ora le conseguenze del continuo ribasso del prezzo del petrolio e della crisi valutaria interna, influenzando di pari passo le aspettative del Governo di Minsk. Altre variabili, come l'attuale crisi dell'area regionale, i segnali di forte contrazione degli scambi commerciali e la perdita di competitività dei principali settori produttivi, contribuiscono altresì ad alimentare un certo allarmismo sulla tenuta dell'economia bielorussa nel breve termine.
 
Un ulteriore elemento di preoccupazione è altresì rappresentato dalla necessità di saldare il proprio debito estero, pari a circa 3,3 miliardi di dollari USD nel 2016 e 2,8 miliardi nel 2017. Trattative sono in corso con il FMI e UE per ottenere ulteriori concessioni finanziarie, subordinate all’adozione di un tangibile piano di riforme strutturali, che però stenta a decollare nonostante le ripetute indicazioni tese ad attuare una svolta concreta in tal senso. Negoziati analoghi sono in corso anche con la Russia (che ha appena concesso il riscadenzamento al 2016 dei prestiti del biennio 2014-2015 e una nuova linea di credito di 760 Milioni di USD), anche se l'entità dell'assistenza finanziaria si prospetta molto ridotta rispetto alle precedenti concessioni.
Nonostante le premesse poco incoraggianti, vanno tuttavia segnalati gli sforzi del Governo nel proporsi maggiormente ricettivo e pragmatico alle raccomandazioni formulate soprattutto dal FMI, volte ad un’effettiva volontà di maggiore stabilizzazione dell’economia, apertura ai capitali privati e agli investimenti stranieri. Oltre al nuovo programma economico 2016-2020, in fase di elaborazione, si segnala altresì la recente adozione di un’inedita legge sulle Partnership Pubblico-Private, per incentivare gli investimenti esteri in progetti infrastrutturali. Nei prossimi mesi si potrà pertanto verificare se l’attivismo del Governo è frutto della consapevolezza della necessità di procedere verso un effettivo miglioramento o se si tratti viceversa solo di una manovra di facciata, in attesa dell’evolversi, nel 2016, della delicata situazione politico-economica.
 
Una prospettiva a lungo termine è attualmente stata considerata nel “Development Plan” fino al 2030. Il programma dello sviluppo si chiama "2030 Strategia nazionale dello sviluppo sostenibile", imposta una traiettoria di 15 anni. Il Gruppo della Banca Mondiale ha iniziato a collaborare con le autorità sugli elementi del programma, soprattutto il programma di riabilitazione per i settori non performing e le imprese, allo stesso tempo, sottolineando la necessità di sostenere l'orientamento globale dell'economia, anche attraverso del rafforzamento dei collegamenti tra i produttori locali e le imprese straniere, favorendo lo sviluppo delle competenze, e creando le condizioni strutturali, logistiche e istituzionali che forzano le imprese ad innovare.

Bielorussia - Settori produttivi

 

La base dell'economia bielorussa - relativamente sviluppata – rimane tradizionalmente costituita dalla produzione industriale. Nella struttura di tale produzione, i settori di maggiore importanza sono l'industria di combustibili, la produzione di macchinari, la chimica e la petrolchimica, la produzione di elettricità, l'industria leggera, alimentare, boschiva e di lavorazione del legname.
 
In linea di massima, questi settori sono orientati alla produzione e alla vendita di prodotti finiti: la Bielorussia non è infatti un paese esportatore di materie prime, fatta eccezione per il potassio ed il legname.

Bielorussia - Interscambio con l'Italia

 

A Dicembre 2016, le esportazioni italiane di merci verso la Bielorussia ammontavano a € 279,9 milioni, in deciso calo rispetto a quelle dell’anno precedente (-25,7%), anche a causa di una diminuzione sensibile nell’export di alcuni comparti dei macchinari. Le importazioni nello stesso anno sono state pari a € 70 milioni, anch’esse in sensibile decrescita rispetto all’anno precedente (- 38%).
 
Il saldo della bilancia commerciale con il paese è nettamente a favore dell’Italia per un valore pari a € 209 milioni, con un saldo positivo dell’Italia pari a 210 milioni, in diminuzione rispetto all’anno precedente (-20,5%).
 
La principale voce dell’export nel 2016 è rappresentata del settore “Macchine tessili, macchine e impianti per il trattamento ausiliario dei tessili, macchine per cucire e per maglieria (incluse parti e accessori)” per un valore pari a € 12,2 milioni, in sensibile crescita rispetto ai € 1,2 milioni del 2015 (+916%), seguita dalla voce “Attrezzature di uso non domestico per la refrigerazione e la ventilazione; condizionatori domestici fissi” per un valore di € 12,1 milioni (+15%) e dal comparto “Altre pompe e compressori” per € 9,4 milioni (+77,3%).
Rispetto alle importazioni del 2016, il settore leader è rappresentato da “Fertilizzanti e composti azotati (escluso il compost)” per € 18 milioni, in calo rispetto all’anno precedente (-25%), seguito dalla voce “Ferro, ghisa, acciaio e ferroleghe” per un valore pari a € 10 milioni (-0,2%), e infine dal comparto “Cuoio e pelle conciati e preparati; pellicce tinte e preparate” per € 5,9 milioni (- 48,9%). 


NB:
I dati della I e II Tabella (Interscambio Italia/Paese) sono aggiornati trimestralmente in concomitanza con le pubblicazioni trimestrali dell'ISTAT.
I dati della III (Principali prodotti importati in Italia) e IV Tabella (Principali prodotti esportati dall'Italia) sono aggiornati annualmente in concomitanza con le pubblicazioni dell'ISTAT.



Caricando dati...


Bielorussia - Informazioni di viaggio

 

Prefisso internazionale:00375 per il Paese;
172 Minsk;
162 Brest;
152 Grodno;
222 Moguilev.

Fuso orario:
2 ore avanti rispetto all'orario del Meridiano di Greenwich; 1 ora avanti rispetto all’Italia.


Passaporto: necessario. Si consiglia in ogni caso di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Visto di ingresso: necessario. Da richiedersi presso l'Ambasciata bielorussa a Roma od altra sede consolare del Paese presente sul territorio italiano. Il visto viene rilasciato senza necessità di invito solo per soggiorni per motivi di turismo non superiori a 30 giorni (è sufficiente presentare il passaporto, una fototessera ed il questionario debitamente compilato). In tutti gli altri casi, ai fini dell’ottenimento del visto, è necessario un invito da parte di persona fisica o giuridica locale.

La possibilità di richiedere il rilascio di un visto d'ingresso (per motivo di turismo, affari, transito) presso l’aeroporto internazionale di Minsk è previsto solo su invito da parte di persona fisica o giuridica bielorussa, la quale dovrà presentare apposita domanda presso il Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri bielorusso almeno 3 giorni prima della data prevista di arrivo. Il Costo di tale visto è di norma pari al triplo di quello rilasciato in Ambasciata.  Per altre eventuali possibili eccezioni, si raccomanda di informarsi in anticipo presso l’Ambasciata della Repubblica di Belarus a Roma.
 
E' obbligatorio il visto di transito per il Belarus per tutti i cittadini stranieri in possesso di visto di altri Paesi della CSI che attraversano il territorio bielorusso per raggiungere il Paese di destinazione finale, così come è necessario munirsi di un visto russo per coloro raggiungono il Belarus attraverso uno degli aeroporti situati nella Federazione Russa.

Il visto è sempre necessario per accedere in territorio bielorusso, qualunque sia il mezzo utilizzato o il punto di frontiera del Paese. Al momento dell’ingresso in Belarus è richiesta la compilazione e la presentazione della “Carta Migratoria”, mentre la registrazione della propria presenza sul territorio della Repubblica del Belarus è obbligatoria solo per soggiorni superiori ai 5 giorni di calendario (computando anche il giorno di arrivo). In tal caso, lo straniero dovrà recarsi presso l’ufficio dell’OVIR (Ufficio Visti e Permessi) territorialmente competente. Per gli stranieri che risiedono in albergo, l'amministrazione dell'hotel si incarica degli adempimenti di registrazione dei propri ospiti.
 
Settimana lavorativa:
UFFICI PUBBLICI: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00;
NEGOZI: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00; il Sabato dalle ore 9.00 alle ore 18.00; la Domenica dalle ore 11.00 alle ore 17.00

Carte di Credito:
i Travelers' Check non sono diffusamente accettati. La maggior parte degli alberghi accetta le carte di credito più diffuse.


Festività:
1° gennaio (Capodanno);

7 gennaio (Natale ortodosso);
8 marzo (Giornata delle donne);
15 marzo (Giornata della Costituzione);
Pasqua;
Pasqua ortodossa;
Nono giorno dopo la Pasqua (equivalente del Lunedì dell’angelo);
1° maggio (Festa dei lavoratori);
9 maggio (Anniversario della Vittoria);
Santa Trinità
3 luglio (Giorno dell’Indipendenza);
7 novembre (Giornata della Rivoluzione d’ottobre);
25 dicembre (Natale).

Bielorussia - Principali indirizzi utili

 

AMBASCIATE E CONSOLATI IN ITALIA
 
Ambasciata della Repubblica di Belarus
Via delle Alpi Apuane, 16 - 00141 Roma
Tel. +39 06 8208141 (centralino)
Tel. +39 06 82081430 (sezione consolare - in lingua russa)
Tel. +39 06 82081429-428-424-(sezione consolare - in lingua italiana),
Tel. +39 06 82081431 (centralino gruppo economico-commerciale)
Tel. +39 06 82081423 (segreteria telefonica)
Fax: +39 06 82002309
  
Consolato Onorario della Repubblica di Belarus in Napoli
Centro Direzionale Napoli, Isola A5, - 80143 Napoli
Tel.+39 (081) 7875072

Consolato Onorario della Repubblica di Belarus a Torino
Via Onorato Vigliani, 80 - 10135 Torino
Tel. +39 011 341796- Fax: +39 (011) 342039
 
Consolato Onorario della Repubblica di Belarus a Cagliari
Via Lanusei, 29 - 09125 Cagliari
Tel. +39 070 655759 - Fax: +39 070 655759
 
Consolato Onorario della Repubblica di Belarus in Reggio Emilia
Via Gabbi, 12/A - 42121 Reggio Emilia
Tel. +39 052 21560778
 
AMBASCIATE E CONSOLATI IN BIELORUSSIA
 
Ambasciata d'Italia a Minsk
Ulitza Rakovskaya, 16b - 220004 Minsk
Tel. + 375 17 220.29.69 - Fax + 375 17 306.20.37
Telefoni Sezione Consolare-Visti:
Tel. +375 17 220.20.01 -Fax +375 17 306.23.45
 
ICE-AGENZIA

Krasnopresnenskaja Naberezhnaja 12, Edificio 3, Ufficio N.1202 - 123610 Mosca
Tel. +7495 9670275/9670277/9670278 - Fax +7495 9670274
e-mail: mosca@ice.it
L’ufficio ICE di Mosca fornisce servizi ed assistenza relativamente alle regioni della Russia europea (ad eccezione delle regioni nord e nord-occidentali), dell'Armenia, del Turkmenistan e della Bielorussia, e Ice Novosibirsk
 
CAMERE DI COMMERCIO

Camera di commercio Italia-Belarus
 
Belarusian Chambers of Commerce and Industry: http://www.cci.by/
 
MINISTERI

Ministry of Agriculture and Food: www.mshp.minsk.by/
Ministry of Architecture and Construction: www.mas.by/
Ministry of Communication and Informatization: www.mpt.gov.by/ru/
Ministry of Culture: www.kultura.by/
Ministry of Defence: www.mod.mil.by/
Ministry of Economy: www.economy.gov.by/
Ministry of Education: www.minedu.unibel.by/
Ministry of Emergency Situations:www.rescue01.gov.by/
Ministry of Energy: www.minenergo.gov.by/
Ministry of Finance: www.minfin.gov.by/
Ministry of Foreign Affairs (MFA): www.mfa.gov.by/
Ministry of Forestry: www.mlh.by/
Ministry of Public Health: www.minzdrav.by/
Ministry of Housing and Communal Services: www.mjkx.gov.by/
Ministry of Industry: www.minprom.gov.by/
Ministry of Information: www.mininform.by/
Ministry of Internal Affairs (MIA): www.mvd.gov.by/
Ministry of Justice: www.minjust.by/
Ministry of Labour and Social Protection: www.mintrud.gov.by/
Ministry of Natural Resources and Environmental Protection: www.minpriroda.by/ru/
Ministry of Tax Collection: www.nalog.by/
Ministry of Trade: www.mintorg.gov.by/
Ministry of Transport and Communications: www.mintrans.gov.by/
Ministry of Sports and Tourism: www.mst.by/ru/
 
ISTITUTI, ENTI, AGENZIE NAZIONALI

State Security Committee (SSC): http://www.kgb.by/
State Military-Industrial Committee: http://www.vpk.gov.by/
State Committee on Property: http://www.gki.gov.by/
State Science and Technology Committee: http://www.gknt.org.by/
State Committee on Standardization: http://www.gosstandart.gov.by/
State Border Committee: http://gpk.gov.by/
State Customs Committee (SCC): http://www.gtk.gov.by/ru/
Official Website of the Republic of Belarus: http://www.belarus.by/en/
National Tourism Agency: http://eng.belarustourism.by/
National Agency of Investment and Privatization (NAIP): http://www.economy.gov.by/en/naip
National Center of Legal Information of the Republic of Belarus: http://ncpi.gov.by/
National Statistical Committee of the Republic of Belarus: http://www.belstat.gov.by/
 
ORGANISMI INTERNAZIONALI

Delegazione dell’Unione Europea in Bielorussia
World Bank Country Office in Minsk: http://www.worldbank.org/en/country/belarus
IFC Office in Minsk: http://www.ifc.org/belarus
Ufficio EBRD in Bielorussia http://www.ebrd.com/belarus.html

PRINCIPALI ISTITUTI BANCARI

National Bank of the Republic of Belarus : http://www.nbrb.by/
Belagroprombank: http://www.belapb.by/
Belvnesheconombank: http://www.bveb.by/
Belarusky Narodny Bank: http://www.bnb.by/
Minsk Transit Bank: http://www.mtb.by/
Technobank: http://tb.by/
VTB Bank (Belarus): http://www.vtb-bank.by
Bank Moscow–Minsk: http://www.mmbank.by/
International reserve bank: http://www.irb.by/
Home Credit Bank: http://www.homecredit.by/
Sombelbank: http://www.sbb.by/
Belarusian Bank for Small Business: http://www.bbsb.by/
Trade Capital Bank: http://www.tcbank.by/