Stampa

CIPRO

 

Cipro - Informazioni Generali

 

Superficie: 9.251 km2
Capitale: Nicosia
Altre città principali: Limassol; Larnaca; Paphos

Popolazione: 1.165.300 abitanti (2015 – Banca Mondiale)
Dal 1974, data dell'invasione turca, l'isola di Cipro è formalmente divisa in due comunità: quella greca, che è la più numerosa, e quella turca.
L'unico Stato internazionalmente riconosciuto è la Repubblica Cipriota formata dalla comunità greca. La Repubblica Turca di Cipro del Nord, infatti, non è riconosciuta né dalle Nazioni Unite, né dall'Unione Europea e né da alcun altro Stato (inclusa l'Italia), con  l'unica eccezione della Turchia.

Lingue locali ufficiali: greco nella parte greco-cipriota e turco nella parte turco-ciprota.
L’inglese è parlato da buona parte della popolazione, soprattutto nella parte greco-cipriota.
Religioni presenti: Ortodossa nella parte greco-cipriota e musulmana nella parte turco-cipriota. Sono presenti Chiese cattoliche, anche se poche.
Moneta: Dal 1° gennaio 2008 l’unità monetaria di Cipro è l'Euro.

Cipro - Principali Indicatori Economici

 

 

2013
2014
2015
RNL, metodo Atlas (milioni US $)
23.280
22.587
21.876
RNL pro capite, metodo Atlas (US $)
27.010
26.500
25.990
RNL, a parità di potere di acquisto (milioni $)
25.130
24.967
26.092
RNL pro capite, a parità di potere di acquisto ($)
29.160
29.290
31.010
Quota del reddito posseduto da più del 20%
..
..
..
PIL (milioni US $)
24.055
23.308
19.560
Crescita del PIL (% annua)
-6,0
-1,5
1,7
Inflazione, deflatore del PIL (% annuo)
-1,0
-1,5
-1,3
Agricoltura, valore aggiunto (% del PIL)
2,3
2,1
2,3
Industria,valore aggiunto (% del PIL)
11,3
10,7
10,6
Servizi, ecc, valore aggiunto (% del PIL)
86,5
87,2
87,2
Esportazioni di beni e servizi (% del PIL)
58,7
62,2
61,2
Importazioni di beni e servizi (% del PIL)
56,9
60,1
60,9
Investimenti lordi (% del PIL)
13,2
12,3
14,5
Entrate, escluse le sovvenzioni (% del PIL)
35,4
39,1
..
Tempo necessario per avviare un business (giorni)
8
8
8
Credito interno fornito dal settore finanziario (% del PIL)
306,5
306,7
310,3
Gettito fiscale (% del PIL)
23,3
24,4
..
Scambi di merci (% del PIL)
34,6
36,8
37,8
Investimenti diretti esteri, raccolta netta (BdP, milioni US $)
-6.025
-754
8.011
Assistenza allo sviluppo e aiuti pubblici ricevuti al netto (milioni US $)
..
..
..
Fonte: World Bank - Aggiornamento 1/02/2017 
RNL (Reddito Nazionale Lordo) = GNI (Gross National Income)
PIL (Prodotto Interno Lordo) = GDP (Gross Domestic Product)
Metodo Atlas: metodo di conversione utilizzato dalla Banca mondiale per perequare le fluttuazioni dei prezzi e dei tassi di cambio
BdP (Bilancia dei pagamenti) = BoP (Balance of Payments)

 

(*) Previsioni

Crescita annuale del PIL (%)
2005 3,9
2010 1,4
2015 1,6
2016* 1,9
2017* 1,8
2018* 1,6
2019* 1,6

Cipro - Prospettive future

 

Si prevede che la ripresa continuerà con una media del 1,9% negli anni 2017-2020.
Esistono numerosi rischi potenziali rispetto a queste previsioni. Sebbene sia in corso il processo di risanamento del sistema bancario, la ripresa è debole. Le banche hanno ancora alti livelli di sofferenze (NPL) e le banche sono restie a concedere prestiti alle aziende indebitate e alle famiglie, frenando così la crescita del PIL reale.
 
La ripresa di Cipro sarà anche vulnerabile agli sviluppi esterni, in particolare nella più ampia eurozona. Si ritiene che la Grecia possa con alta probabilità (60%) uscire dall’euro. Ciò renderebbe instabile l’eurozona nel complesso, sebbene Cipro sia meno direttamente esposta alla Brexit, rispetto al periodo precedente la propria crisi. Le banche del paese non hanno più filiali in Grecia e l’export annuale di beni e servizi è di pochi milioni di euro.
Nel frattempo, il presidente Nicos Anastasiades, sarà sempre più coinvolto in tentativi per risolvere il difficile problema di Cipro nelle sue prerogative di leader greco cipriota nei negoziati promossi all’ONU, ripresi nel maggio 2015.
Una soluzione del problema di Cipro porterebbe a conclusione i decenni di divisione dell’ isola in due parti – la parte greca del sud e quella cipriota del nord. I numerosi tentativi di porre fine alla divisione hanno fallito e l’isola rimane pesantemente militarizzata (30.000-40.000 militari turchi stazionano nel nord).
A seguito delle elezioni dell’aprile 2015 di un leader turco cipriota moderato, Mustafa Akinci alla presidenza della repubblica turca di Cipro Nord (TRNC), l’atmosfera nei colloqui di pace ristabiliti è stata positiva come non mai, sebbene il livello pubblico di diffidenza sia rimasto alto. Il raggiungimento di un accordo comporterà l’affrontare temi complessi e sensibili e ogni accordo dovrà essere approvato da referendum separati da entrambe le parti della linea di divisione. Si prevede un 40% di probabilità al raggiungimento di un accordo.
La sfida principale per la soluzione del problema di Cipro include l’accordo sulla divisione dei poteri in quello che potrebbe diventare una stato federale; il trasferimento di territori dal controllo de facto turco cipriota a quello greco cipriota; il futuro status e i diritti di greci, turchi e inglesi, che sono attualmente i garanti della sicurezza in base al trattato di garanzie del 1960; quanta proprietà espropriata deve essere reintegrata, scambiata con altra proprietà o compensata; come gestire il reinsediamento di quelli espulsi come risultato di un insediamento; come finanziare le compensazioni e gli insediamenti; e come saranno finanziati i vari livelli di governo. Come evidenziato dal rifiuto greco cipriota di una soluzione non patrocinata del referendum del 2004, la gestione dei media locali, specialmente per la parte greco cipriota è probabile sia cruciale per la soluzione del problema di Cipro.

Cipro - Settori produttivi

 

Prima della divisione dell'isola, l’economia cipriota era largamente incentrata sull'agricoltura ed aveva un settore manifatturiero poco sviluppato.
In seguito alla separazione, la comunità greca della Repubblica di Cipro ha compiuto importanti sforzi per implementare programmi governativi di sviluppo edilizio, industriale e commerciale al fine di portare l’economia del Paese verso i modelli occidentali.
 
Attualmente, il settore dell’edilizia rappresenta una componente importante del PIL del Paese, contribuendo alla sua crescita. Infatti, il numero di permessi edilizi (includendo gli edifici residenziali ed altri) continua ad aumentare ad un ritmo molto più veloce di quanto accada a livello mondiale, sostenuto, soprattutto, dalla forte richiesta di case per le vacanze turistiche.
Sebbene tradizionalmente forte, i settori primari come l’agricoltura e il manifatturiero- contribuendo per il 1,9% e il 5% rispettivamente del PIL – si sono confrontati con nuove sfide che hanno portato entrambi a seguire una strategia simile volta a creare prodotti a valore aggiunto destinati a mercati di nicchia disposti a spendere di più per un prodotto di qualità. Entrambi i settori economici si sono focalizzati sull’innovazione e la diversificazione, che hanno sostenuto gli sforzi delle industrie per aumentare la produttività

Cipro - Interscambio con l'Italia

 

Il nostro interscambio con Cipro ha raggiunto i 559,6 milioni di euro nel 2016, composto da € 497,4 milioni di esportazioni e € 62,2 di importazioni. Il saldo commerciale è attivo per 435,2 milioni di euro. Rispetto al 2015 le esportazioni sono diminuite dello 0,8% e le importazioni corrispondenti anch’esse sono diminuite del 21,3%.
Tra le voci principali delle nostre esportazioni troviamo il comparto “Abbigliamento esterno confezionato in serie, di sartoria o confezionato su misura” per un valore pari a € 23,4 milioni in aumento del 4% rispetto al 2015, seguito dal “Ferro, ghisa, acciaio e ferroleghe” per un importo pari a € 19,5 milioni (+56%) e da “Camicie, T-shirt, corsetteria e altra biancheria intima” per € 17 milioni (+13,3%).
Riguardo alle importazioni i principale comparto è rappresentato da “Frutta e ortaggi lavorati e conservati (esclusi i succhi di frutta e di ortaggi)” per un valore di €5,1 milioni in aumento rispetto al 2015 del 325%, seguito da “olio di oliva” per € 5,1 milioni (+363%) e dalle “calzature” per un importo pari a € 3,8 milioni (+216%).


NB:
I dati della I e II Tabella (Interscambio Italia/Paese) sono aggiornati trimestralmente in concomitanza con le pubblicazioni trimestrali dell'ISTAT.
I dati della III (Principali prodotti importati in Italia) e IV (Principali prodotti esportati dall'Italia) Tabella sono aggiornati annualmente in concomitanza con le pubblicazioni dell'ISTAT.



Caricando dati...


Cipro - Informazioni di viaggio

 

Prefisso internazionale:
00 357per il Paese;
2 Nicosia,
3 Famagusta.
Rete celullare: 00357-99
Per telefonare al Nord dal Sud di Cipro è necessario comporre il prefisso: 0090  (tariffa locale).
Per telefonare al Sud dal Nord: 00357 (tariffa internazionale).

Fuso orario: 2 ore in avanti rispetto all’orario del Meridiano di Greenwich; 1 ora avanti rispetto all’Italia.

Situazione climatica durante l’anno: il clima è molto caldo e umido da giugno a settembre compresi, con temperature che superano spesso i 40º C, mentre gli inverni sono miti.
La stagione turistica dura fino a novembre inoltrato.

Documentazione necessaria per l’accesso al Paese: passaporto o carta d`identità valida per l’espatrio
Formalità valutarie e doganali: non esistono limitazioni valutarie, ma oltre un certo limite (Euro 12.000) la valuta in ingresso deve essere dichiarata.
Situazione sanitaria: la situazione sanitaria è buona. L'acqua proveniente direttamente dall'acquedotto è potabile, ma è preferibile consumare acqua minerale in bottiglia. Sconsigliato, invece, bere quella proveniente dalle cisterne.
È utile che i cittadini italiani che vogliano recarsi a Cipro siano in possesso del modulo E111, da richiedere presso l’ASL di propria appartenenza, che riguarda l’assistenza sanitaria gratuita all’estero. E’ consigliabile, inoltre, stipulare una polizza assicurativa internazionale a copertura di spese, per eventuali rimpatri d’emergenza sanitari.
Nessuna vaccinazione è obbligatoria.
 
Situazione Sicurezza: a seguito dell`intervento militare turco dell’estate del 1974, l`isola è divisa longitudinalmente in due parti da una zona chiaramente indicata da segnali militari (sacchi di sabbia, filo spinato), denominata "buffer zone" (zona cuscinetto) o "green line" (linea verde), in prossimità della quale è vietato fare fotografie e sostare con autovetture.
Tale area è presidiata da un contingente multinazionale di caschi blu dell'ONU (UNFICYP).
Nell’isola ci sono, inoltre, due basi militari inglesi sovrane che limitano, in alcune parti, la libera circolazione.
Nella parte Nord dell’isola ci sono molte basi militari turche e molte aree militari.
Anche se non sempre le aree militari sono recintate, non bisogna mai entrarvi. Quindi, è bene fare attenzione ai cartelli, che sono sempre presenti.
L'attraversamento della "buffer zone" è consentito, previa esibizione del passaporto o carta d`identità, ai check point di Ledra Palace (pedonale) ed Ayios Domethios, Stroviglia, Pergamos (automobilistico).
Poiché la Repubblica di Cipro è l'unica entità statuale riconosciuta, qualsiasi problematica che coinvolga turisti italiani nella parte turco-cipriota subisce le limitazioni derivanti dal non riconoscimento della cosiddetta "Repubblica turca di Cipro del Nord" e dalla conseguente impossibilità, per le autorità italiane, di contatti ufficiali con le autorità che controllano la parte di Cipro. È possibile, nell`arco di una giornata, visitare, provenendo dalla Repubblica di Cipro, la parte Nord, seppure con le limitazioni suesposte e le cautele da adottare di conseguenza.

Zone a rischio del Paese sconsigliate: Buffer Zone (se non attraverso i passaggi ufficiali) e le aree militari
Zone sicure: la Repubblica di Cipro (a sud della linea divisoria dell'isola), l'unica entità statuale riconosciuta.
 
Trasporti in generale: molto carente il trasporto pubblico. Ci si può spostare rapidamente solo mediante taxi (individuali o collettivi) o con auto a noleggio. La guida è a sinistra.
Dal 1° maggio 2004 la Repubblica di Cipro è entrata nell'Unione Europea. Quindi, in applicazione del principio della libera circolazione delle persone, i turisti comunitari possono circolare liberamente in tutte le parti dell'Isola. In ogni caso non è consentito l'ingresso nell`isola con mezzi di trasporto noleggiati all'estero. Inoltre i mezzi di trasporto noleggiati al Nord non hanno la copertura assicurativa nel Sud e viceversa.
Rete stradale ordinaria: 5400 km.
Rete ferroviaria: Assente.
Porti: Larnaca, Limassol, Famagosta.
Aeroporti: Nicosia, Larnaca
 
I collegamenti aerei sono assicurati da numerosi vettori, ma non sono voli diretti.
Gli uffici dell’Ambasciata italiana sono aperti al pubblico:
lunedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00;
mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.30
L'Ufficio Economico e Commerciale dell'Ambasciata d’Italia a Nicosia è aperto al pubblico:
lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00  e dalle ore 15.00 alle ore 17.00
E' consigliabile prendere un appuntamento.

Sono accettate Carte di credito
 
Le principali Festività nazionali:
1° gennaio (Capodanno);
6 gennaio (Epifania);
Green Monday (50 giorni prima la Pasqua greco-ortodossa);
25 marzo (Indipendenza Greca);
1° aprile (Giornata nazionale);
Venerdì Santo e Pasqua secondo il calendario ortodosso;
1° maggio (Festa del lavoro);
Pentecoste Kataklysmos (50 giorni dopo la Pasqua greco-ortodossa);
15 agosto (Assunzione);
1° ottobre (Indipendenza cipriota);
28 ottobre (Festa nazionale);
24 dicembre (Vigilia di Natale - mezza giornata);
25 dicembre (Natale);
26 dicembre (Santo Stefano).

Durante i giorni di festa riconosciuti, sono chiusi tutti i pubblici servizi, le attività private, le banche ed i negozi; tuttavia nelle zone turistiche alcuni negozi rimangono aperti.
Le banche sono chiuse il giovedì prima di Pasqua, ma rimangano aperte il 24 Dicembre.

Cipro - Principali indirizzi utili




AMBASCIATE E CONSOLATI IN ITALIA 
 
Ambasciata di Cipro in Italia
15, Via Francesco Denza 00197 Roma
Tel. +39 068088365/068088369
Fax +39 068081063
 
Consolato cipriota a Milano 
Via Pasquale Sottocorno, 15 - 20129 Milano
Tel.: +39 02 45483557; Fax: +39 02 92876426
 
Consolato cipriota a Genova 
Via Scarsellini, 119 - 16149 Genova
Tel.: +39 010 54901
Fax:+39 010 5490272
 
AMBASCIATE E CONSOLATI A CIPRO
 
Ambasciata d'Italia a Nicosia
25th March Street, 11 - 2408 Engomi, Nicosia
Tel.: +357-22-357635/358258
teleFax: +357-22-357616
Ufficio Commerciale: teleFax +357-22-358112
 
Consolato Onorario di Limassol
(Nelle ore notturne o durante le giornate festive, in caso di reale emergenza, chiamare il numero +357 22357635)
29 Ipparchou Street, 3027 Limassol
Tel.: +357 25746354; Fax: +357 25746162
Cell.: +357 99633523
 
Consolato Onorario di Larnaca
(Nelle ore notturne o durante le giornate festive, in caso di reale emergenza, chiamare il numero +357 22357635)
9 Stassinou Street, 4th Floor
P.O. Box 41045, 6308 Larnaca
Tel.: +357 24843382 ; Fax: +357 24664296
Cell.: +357 99654224
 
ICE-AGENZIA
Trade promotion section of the italian embassy presidential palace street
2902-2633 BAABDA (Libano)
Tel: +9615 959640 - Fax: +9615 959644
L'Ufficio di Ice Beirut fornisce servizi di assistenza e informazioni anche per Cipro.
 
CAMERE DI COMMERCIO
 
Cyprus Camera di Commercio: http://www.ccci.org.cy/
Nicosia Camera di Commercio: http://www.ncci.org.cy
Limassol Camera di Commercio: http://www.limassolchamber.eu/
Paphos Camera di Commercio: http://www.pcci.org.cy/
Turkish Cypriot Camera di Commercio: http://www.ktto.net/en/
 
MINISTERI
 
Ministero dell’Agricoltura: http://www.moa.gov.cy
Ministero Affari Esteri: http://www.mfa.gov.cy/
Ministero degli Interni: http://moi.gov.cy/
Ministero della Giustizia e Ordine pubblico: http://www.mjpo.gov.cy/
Ministero del Tesoro: http://www.treasury.gov.cy/
Ministero del Trasporto, Comunicazione e Lavori: http://www.mcw.gov.cy/
Ministero del Lavoro e Affari sociali: http://www.mlsi.gov.cy/
Ministero della Difesa: http://www.mod.gov.cy/
Ministero della Salute: http://www.moh.gov.cy/
Ministero delle Finanze: http://www.mof.gov.cy/
Ministero Educazione e Cultura: http://www.moec.gov.cy/en/index.html
Ministero dell’Energia, Commercio, Industria, Turismo: http://www.mcit.gov.cy/
 
ISTITUTI, ENTI, AGENZIE NAZIONALI
 
Customs and Excise Department
Statistical Service
Cyprus Investment Promotion Agency
Cyprus Tourism Organization
Cyprus Government Gazette
Cyprus Organization for Standardization
Cyprus Telecommunication Authority
Central Agency for Equal Distribution of Burdens
Cyprus Broadcasting Corporation
Cyprus Land Development Corporation
Cyprus State Fairs Authority
Cyprus Theatre Organization
Cyprus Youth Board
Electricity Authority of Cyprus
Human Resource Development Authority of Cyprus
The Cyprus Organisation for the Hallmarking of Precious Metals
Cyprus Agricultural Payments Organisation: http://www.capo.gov.cy/
 
TRASPORTI

Cyprus Airways: http://cyprusair.com/
Cyprus Ports Αuthority: http://www.cpa.gov.cy/
 
ORGANISMI INTERNAZIONALI
 
Rappresentanza Commissione Europea a Cipro
Permanent Mission of Cyprus to the United Nations
International Monetary Fund (IMF)
 
PRINCIPALI ISTITUTI BANCARI
 
Cyprus Popular Bank : http://www.laiki.com/
Cooperative Central Bank : http://www.coopbank.com.cy/
Cyprus Development Bank: http://www.cyprusdevelopmentbank.com/