Stampa

MESSICO - Cartina



Messico - Informazioni Generali

 

Gli Stati Uniti Messicani (Messico) (in Spagnolo: Estados Unidos Mexicanos, México) sono uno Stato Federale dell'America settentrionale.
Confinano a nord con gli Stati Uniti d'America e a sud-est con il Guatemala e il Belize, si affaccia sull'Oceano Pacifico a ovest e sul Golfo del Messico e sul Mar dei Caraibi a est. È il Paese più settentrionale dell'America Latina e costituisce la più grande e la più popolata Nazione ispanofona del mondo.

Superficie: 1.964.375 km2

Popolazione: 117.409.830 ab. (2013)

Capitale: Città del Messico

Altre città principali: Guadalajara; Monterrey

Clima: Tropicale al sud, temperato sugli altipiani, secco a nord.

Lingua ufficiale: Spagnolo; tuttavia sono parlate più di 60 lingue indigene.

Moneta: La moneta ufficiale del Messico è il Peso (Ps).

Messico - Prospettive future

 

Generalmente, si ritiene che la crescita dell'economia messicana dipenderà in gran parte dall'effettiva attuazione delle riforme strutturali proposte dal Governo e approvate dal Legislativo nel corso del 2013-2014 nei settori istruzione, telecomunicazioni, concorrenza, fiscale, finanziario ed energetico.
 
Secondo stime del Governo messicano, l’attuazione delle riforme strutturali approvate potrebbe incrementare notevolmente il potenziale di crescita dell’economia messicana fino a raggiungere il +5,3% del PIL nel 2018, generando altresì circa 300.000 nuovi impieghi all’anno. Tuttavia, l’impatto delle suddette riforme sull’economia messicana dipenderà essenzialmente dalla definizione della legislazione secondaria di attuazione.
 
La riforma energetica è considerata la riforma più importante, sia per le implicazioni dirette sulla produttività del settore energetico in Messico sia per gli effetti più indiretti ma altrettanto rilevanti sui costi di produzione industriale e sui consumi. Secondo le Autorità messicane, l’apertura dei settori del comparto energetico agli investimenti privati consentirà di rendere maggiormente efficiente la produzione energetica nazionale, che dovrebbe passare dagli attuali 2,5 milioni di barili di petrolio al giorno ai 3 milioni nel 2018 e ai 3,5 milioni nel 2025. Miglioramenti significativi dovrebbero interessare anche i settori dell’energia elettrica e del gas naturale. Gli effetti, tuttavia, non saranno immediati, stimando un periodo transitorio di circa 2 anni prima che il nuovo quadro normativo entri pienamente in vigore.
Altra riforma particolarmente importante per stimolare il potenziale di crescita del Paese è la riforma finanziaria, diretta ad agevolare l’accesso al credito per le famiglie e le imprese, con particolare riferimento alle PMI. Il settore creditizio messicano infatti, ancorché
presenti un tasso di capitalizzazione molto elevato, è ancora poco sviluppato, rappresentando solamente il 27,7% del PIB in termini di credito concesso al settore privato, tra i tassi più bassi dei paesi OCSE. Le autorità messicane stimano che entro il 2018 il tasso di finanziamento interno al settore privato arrivi al 40% del PIB. La riforma finanziaria potrà quindi favorire migliori condizioni di crescita per un’economia che nei prossimi mesi necessiterà di ingenti capitali per avviare i numerosi programmi e riforme impostati dal Governo nel corso del 2013, alcuni dei quali si fondano sulle partnership pubblico-privato.
La riforma fiscale è diretta ad aumentare il gettito fiscale messicano, tra i più bassi dell’America Latina, pari al 13,7%, contro il 18,4% registrato in media nel Subcontinente.
 
Positive sono anche le aspettative sulla riforma delle telecomunicazioni, per facilitare l’accesso a linee di telefonia fissa, mobile, internet e banda larga, fino a determinare - secondo fonti governative - un aumento medio del PIL pari al 0,3% all’anno tra il 2015 e il 2018.
 
Un impatto fondamentale sull’andamento dell’economia verrà dall’attuazione del Programma di Investimenti in Infrastrutture di Trasporto e Comunicazioni 2013-2018, che implica un ingente volume di investimenti per la realizzazione di lavori di costruzione o di manutenzione per infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali ed aeroportuali che attiveranno elevati volumi di investimenti pubblici e privati.

Messico - Settori produttivi

 

L’economia messicana ha iniziato un processo di trasformazione a partire dagli anni ‘80, con l’avvio della liberalizzazione economica e l’adesione al NAFTA.
Le attività economiche sono concentrate a Città del Messico, dove si produce più del 20% del PIL; di grande importanza in tal senso è anche l’Estado del México che, altamente industrializzato, realizza una quota del 10%. I sei Stati al confine settentrionale ospitano la maggior parte delle industrie manifatturiere, in particolare quelle "maquiladoras" (assemblaggio ai fini della riesportazione), le quali producono beni che poi vengono venduti negli Stati Uniti. Gli Stati di Jalisco, Puebla e Guanajuato sono tra i più prosperi e sede di importanti impianti industriali.
Gli Stati dell’area del Golfo del Messico, soprattutto Quintana Roo, hanno una forte vocazione turistica iniziata negli anni ‘70, e la zona di Veracruz si contraddistingue per la produzione agricola e petrolifera.
Il sud-est del paese, invece, ha un’economia ancora piuttosto povera e prevalentemente agricola.

 

Messico - Interscambio con l'Italia

 

Le relazioni economico-commerciali tra Italia e Messico sono solide. La bilancia commerciale bilaterale è strutturalmente in attivo per il nostro Paese (+1,8 miliardi di euro nel 2014). Il sistema produttivo messicano è un grande acquirente di tecnologie "Made in Italy". Secondo i dati ISTAT, nel 2014 l'interscambio bilaterale ha tuttavia registrato una leggera flessione delle esportazioni italiane: le imprese italiane hanno esportato in Messico beni e servizi per circa 3,08 miliardi di euro (-6,2%), mentre hanno importato merci messicane per 1,02 miliardi di euro (+31,9%). Tradizionalmente, circa 2/3 delle importazioni dall’Italia sono costituite da macchinari e beni industriali intermedi, mentre le importazioni soprattutto da greggio.
La sostenuta crescita economica e l’ascesa della classe media messicana ha determinato opportunità per le imprese italiane specializzate nei settori tradizionali dell’arredamento, abbigliamento, calzature, gioielleria, bevande. L’Italia è il nono partner commerciale del Messico a livello di Mondo, il secondo fornitore se si pensa ai Paesi dell’Europa, sola dopo alla Germania, ma prima di Spagna, Francia e Regno Unito. I più apprezzati prodotti italiani e quindi i principali importati in Messico sono i macchinari, i prodotti metallurgici, la plastica e le apparecchiature elettriche e infine i beni di consumo, quali l’abbigliamento, il tessile in genere, le calzature e i gioielli.

Andamento dell’export italiano 2013-2018  (Valori in euro - var. %)

 
NB:
I dati della I e II Tabella (Interscambio Italia/Paese) sono aggiornati trimestralmente in concomitanza con le pubblicazioni trimestrali dell'ISTAT.
I dati della III (Principali prodotti importati in Italia) e IV (Principali prodotti esportati dall'Italia) Tabella sono aggiornati annualmente in concomitanza con le pubblicazioni dell'ISTAT.
 

Messico - Informazioni di viaggio

 

Prefissi internazionali:
0052 per il Paese
5 Mexico City
74 Acapulco
14 Chihuahua
99 Merida
47 Léon

Fuso orario: 6 ore indietro rispetto all’orario del Meridiano di Greenwich; 7 ore indietro rispetto all’Italia (8 ore indietro con l’orario legale)

Documentazione necessaria per l'ingresso nel Paese
Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Visto d’ingresso: non necessario, per turismo fino a 90 giorni di permanenza nel Paese (il periodo di soggiorno per turismo può essere esteso fino a un massimo di 180 giorni presso l’Istituto Nazionale di Immigrazione. Terminato il suddetto periodo occorre uscire dal Paese.  Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare il sito web www.inm.gob.mx).
Per ottenere i permessi FM2/FM3 occorre presentare richiesta presso il Paese di origine dell’interessato (nel caso di cittadini italiani, presso la Sezione Consolare dell’Ambasciata del Messico a Roma), non potendo cambiare lo status di permanenza in Messico - salvo casi specifici - direttamente in loco (come previsto dall’art. 53 della Ley de Migracion messicana del 2011).

All’arrivo nel Paese il turista deve compilare un formulario disponibile presso le Autorità locali, i principali aeroporti e le diverse compagnie aeree. Occorre, altresì, pagare una tassa aeroportuale, normalmente inclusa nel costo del biglietto aereo emesso in Italia, che è contraddistinta dalla sigla “UK”. In caso la tassa non fosse stata inclusa nel biglietto, occorre pagarla al momento di lasciare il Paese. L’importo ammonta a 210 pesos (circa 15 Euro). Esiste, inoltre, un’ulteriore tassa aeroportuale di circa 20 pesos (circa 1,5 Euro) per coloro che escono e rientrano nel Paese. Il pagamento deve essere effettuato presso lo sportello bancario dell’aeroporto dopo aver compilato un formulario presso gli uffici aeroportuali “Emigración”. Lo smarrimento del formulario (FMT) non prevede il pagamento di una multa se sul biglietto aereo è presente la sigla UK. In caso contrario, è previsto il pagamento di 412 pesos (circa 30 Euro). L’eventuale estensione di validità del “FMT” prevede un costo di 210 pesos (circa 15 Euro).
Il visto è obbligatorio per coloro che si recano nel Paese per motivi diversi da turismo (studio, affari ecc.) e va richiesto presso le Rappresentanze Diplomatico-Consolari del Messico in Italia (Roma e Milano).

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna.

Formalità valutarie e doganali: è consentito introdurre beni per un valore equivalente a 300 US$ a persona. Per i beni il cui valore eccede tale importo e fino a 1.300 US$, è previsto il pagamento di una tassa, pagabile in aeroporto, in funzione del Paese di provenienza. Beni di valore superiore a 1.300 US$ a persona sono trattenuti in deposito presso la dogana. In questo caso, sarà necessario l’intervento di un Agente doganale per avviare la relativa pratica di importazione.
Non esiste, invece, alcuna restrizione per l’introduzione di somme di denaro fino a 10.000 US$. Somme superiori a 10.000 US$ devono essere dichiarate nell’apposito formulario relativo all’importazione di valuta che viene fatto compilare al momento dell’ingresso nel Paese.
 
Settimana lavorativa:
UFFICI PUBBLICI: dal Lunedì al Venerdì

BANCHE: dal Lunedì al Venerdì
ATTIVITÀ COMMERCIALI: dal Lunedì al Sabato

Carte di credito: Le principali carte di credito accettate sono: VISA, American Express, Master Card, Diners

Situazione sanitaria: La quasi totalità delle strutture sanitarie pubbliche non rispecchia gli standard europei e comunque non è prevista dalla legislazione nazionale alcuna forma di assistenza pubblica. Le strutture sanitarie private (che variano da un buon livello ad un medio livello) offrono tutti i tipi di interventi e cure, ma sono estremamente onerose. Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario d’emergenza o il trasferimento in altro Paese.

Festività:
1° gennaio (Capodanno);
febbraio (Anniversario della Costituzione);
21 marzo (Nascita di Benito Juarez e Festival dell’equinozio di Primavera);
(Giovedì Santo);
(Venerdì Santo);
1° maggio (Festa del Lavoro);
5 maggio («Cinco de mayo» battaglia di Puebla);
16 settembre (Festa dell’Indipendenza);
12 ottobre («Dia de la Raza» in ricordo di Cristoforo Colombo);
1° novembre (Tutti i santi);
20 novembre (Anniversario della Rivoluzione);
12 dicembre (Festa della Vergine di Guadalupe);
25 dicembre (Natale).

Mercati a Confronto

Interscambio Italia - Messico 2013
Gen - Dic
2012
Gen - Dic
2011
Gen - Dic
Esportazioni € 2.433.184.092,00 € 2.987.340.908,00 € 3.768.781.845,00
Importazioni € 614.302.794,00 € 827.690.309,00 € 1.081.706.385,00

Messico - indirizzi utili




AMBASCIATE E CONSOLATI IN ITALIA

Ambasciata del Messico a Roma
Via Lazzaro Spallanzani, 16 - 00161 Roma
Tel. +39 06 441 151; Fax +39 06 440 3876
Sezione consolare dell’Ambasciata
+39 06 44.1151 Fax: +39 06 44.115211
 
Consolato Generale del Messico a Milano
Foro Bonaparte, 55 - 20121 Milano
Tel +39 02. 7600-2310; Fax+39 02.7602.1949
 
AMBASCIATE E CONSOLATI IN MESSICO

Ambasciata d'Italia a Città del Messico
Paseo de las Palmas 1994 - Col. Lomas de Chapultepec
11000 México, D.F.
Tel. +52.55.55963655; Fax +52.55.55962472

Cancelleria Consolare
Paseo de las Palmas 1994, Col. Lomas de Chapultepec,
11000 Mexico, D.F. (entrata per il pubblico da Avenida Montes Auvernia)
Tel. +52.55963655; Fax +52.55967710
Cellulare di emergenza: 044 (55) 54372596 - dall'Italia: +52 1 55 54372596

Ufficio Economico-Commerciale
Tel. +52.55.55962582/52516460; Fax +52.55.55962472

Consolato Onorario di CANCUN
(circoscrizione : Stato di Yucatán - Municipi di Benito Juarez e Isla Mujeres)
Alcatraces n.39 Super Manzana n.22
Cancun, Q. R. C.P.77500 – Messico
Tel. +52 1 (998) 884.12.61; Fax +52 1 (998) 884.54.15

Consolato Onorario di GUADALAJARA
(circoscrizione: Stati di Jalisco e Colima)
Ave. López Mateos Norte n.790 - piso 1°-Fraccionamiento Ladrón de Guevara
Guadalajara, Jal. C.P. 44680 – Messico
Tel. +52 1 (33) 3616.1700 / 3616.9560; Fax +52 1 (33) 3616.2092
e-mail: consolato.guadalajara@esteri.it

Consolato Onorario di MONTERREY
(circoscrizione: Stati di Nuevo León e Coahuila)
Abasolo N. 834 Oriente - Col. Barrio Antiguo
Monterrey, N.L. C.P. 64650 – Messico
Tel. +52 1 (81) 83420714

Consolato Onorario di QUERETARO
(circoscrizione : Stati di Querétaro, San Luis Potosí, Hidalgo e Guanajuato)
Ave. Colón n.6 esq. Luis G. Balvanera desp. 304
Edificio Empresarial Columbus - Col. Centro
Querétaro, Qro. C.P. 76000 – Messico
Tel. +52 1 (442) 2244.090; Fax +52 1 (442) 2244.092

Consolato Onorario di TAMPICO
(circoscrizione : Stato di Tamaulipas)
Ave. Madero Oriente n.502 -Col. Unidad Nacional
Ciudad Madero, Tamps. C.P. 89410 – Messico
Tel.+52 01 (833) 22.40.404 Interno170; Fax +52 1 (833) 22.40.404 Interno 171

Vice Consolato Onorario di PUEBLA
(circoscrizione: Stato di Puebla)
Priv. 5 de mayo n.4 - Col. Centro
Chipilo, Pue. C.P. 74325 – Messico
Tel. +52 1 (222) 2831.767; Fax +52 1 (222) 2832.415

Agenzia Consolare Onoraria di PLAYA DEL CARMEN
(circoscrizione: Stato di Quintana Roo, esclusi i Municipi di Benito Juarez e Isla Mujeres)
Avenida 10 - Col. Centro
Playa del Carmen (Solidaridad), Q.R. C.P.77710 – Messico
Tel. +52 1 (984) 8034714; Fax +52 1 (984) 8031581
 
Istituto Italiano di Cultura della Città del Messico: http://www.iicmessico.esteri.it/IIC_Messico
 
ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazionedelle imprese italiane
 
CAMERE DI COMMERCIO, INDUSTRIA, SERVIZI E TURISMO

Camara de Comercio Italiana en Mexico: http://www.camaraitaliana.com.mx/
Confederacion de Camaras Nacionales de Comercio: http://www.concanaco.com.mx/
Le Camere di Commercio, Servizi e Turismo del Messico
Camara Nacional de Comercio, Servicios y Turismo de la Ciudad de Mexico
Cámara Nacional de la Industria de Transformación (CANACINTRA)
Camara Nacional de Industria Electronica de Telecomunication Tecnologias de Informacion (Canieti): http://www.canieti.org/HomePage.aspx
Confederacion Camaras Industriales Estados Unidos Mexicanos (CONCAMIN)
 
MINISTERI

Presidenza delle Repubblica del Messico: http://www.presidencia.gob.mx/
Secretaría de Relaciones Exteriores (SRE): http://www.sre.gob.mx/
Secretaría de Economía del México (Min. Sviluppo economico): http://www.economia.gob.mx/
Secretaria de Comunicaciones y Transportes (SCT): http://www.sct.gob.mx/
Secretaria de Energia (SENER): http://www.sener.gob.mx/
Secretarìa de Medio Ambiente y Recursos Naturales (SEMARNAT)
Secretaría de Hacienda y Crédito Público (SHCP) (Ministero delle Finanze)
 
ISTITUTI, ENTI, AGENZIE NAZIONALI

Comisión Federal de Telecomunicaciones del México: http://www.cft.gob.mx/es_mx/
Comision Nacional Bancaria y de Valores: http://www.cnbv.gob.mx/Paginas/Index.aspx
Instituto Mexicano de la Propiedad Industrial (IMPI): http://www.impi.gob.mx/
Consiglio Nazionale di Normalizzazione e Certificazione del Messico (CONOCER)
Organismo nazionale di normazione e valutazione della conformità (NYCE)
Istituto di Normazione e Certificazione (IMNC): http://web.imnc.info/
Istituto Nazionale di Statistica: http://www.inegi.org.mx/default.aspx
 
ASSOCIAZIONI

AMAP (Asociacion Mexicana de Agencias de Publicidad): http://www.amap.com.mx/
AMESIS - Asociación Mexicana de Empresas de Seguridad e Industria Satelital A.C. http://www.amesis.org.mx/
AMIS (Asociacion Mexicana de Institutciones de Seguros AC)
AMITI (Asociacion Mexicana de Industria Tecnologias de Informacion)
Asociación de Hoteles de la Ciudad de México, A.C.
Asociacion Mexicana de Desarrolladores Turisticos
Asociacion Mexicana de Hoteles y Moteles
Asociacion Nacional Importadores y Exportadores Republica Mexicana, A.C.
 
ORGANISMI INTERNAZIONALI

 
PRINCIPALI ISTITUTI BANCARI

Asociacion de Bancos de Mexico:http://www.abm.org.mx/
HSBC México S.A.:http://www.hsbc.com.mx/1/2/
Banco del Ahorro Nacional y Servicios Financieros S.N.C. (BANSEFI)
Banco del Bajio:http://www.bb.com.mx/
Banco Nacional de Obras y Servicios Públicos, S.N.C.. http://www.banobras.gob.mx/Paginas/Banobras.aspx