Stampa

NICARAGUA

Nicaragua - Informazioni Generali

 

Superficie: 121.428 Km2
Popolazione: 6.082 milioni di abitanti (2015 – Banca Mondiale)
Capitale: Managua
Altre città principali: Matagalpa; Chinandega; León; Masaya; Nuevo; Estelí
Clima: Tropicale, foresta pluviale tropicale sulla costa atlantica.
Lingua ufficiale: Spagnolo. L’uso del Miskito, Mayangna, Garifuna e dell'inglese è diffuso nella costa Atlantica.
Moneta ufficiale: Còrdoba, suddiviso in 100 centavos.

Nicaragua - Principali Indicatori Economici

 

 

2013
2014
2015
RNL, metodo Atlas (milioni US $)
10.636
11.244
11.820
RNL pro capite, metodo Atlas (US $)
1.790
1.870
1.940
RNL, a parità di potere di acquisto (milioni $)
27.175
29.028
30.778
RNL pro capite, a parità di potere di acquisto ($)
4.570
4.830
5.060
Quota del reddito posseduto da più del 20%
..
5
..
PIL (milioni US $)
10.875
11.790
12.693
Crescita del PIL (% annua)
4,5
4,6
4,9
Inflazione, deflatore del PIL (% annuo)
4,6
8,9
7,7
Agricoltura, valore aggiunto (% del PIL)
18,0
19,1
18,8
Industria, valore aggiunto (% del PIL)
27,1
26,7
26,9
Servizi, ecc., valore aggiunto (% del PIL)
54,9
54,2
54,3
Esportazioni di beni e servizi (% del PIL)
42,7
42,4
37,5
Importazioni di beni e servizi (% del PIL)
63,3
60,0
55,5
Investimenti lordi (% del PIL)
28,9
27,4
31,9
Entrate, escluse le sovvenzioni (% del PIL)
16,4
16,6
16,8
Tempo necessario per avviare un business (giorni)
36
13
13
Credito interno fornito dal settore finanziario (% del PIL)
49,0
47,3
48,2
Gettito fiscale (% del PIL)
15,2
15,4
15,7
Scambi di merci (% del PIL)
105,6
102,4
94,0
Investimenti diretti esteri, raccolta netta (BdP, milioni US $)
816
884
835
Assistenza allo sviluppo e aiuti pubblici ricevuti al netto (milioni US $)
496,54
430,36
..
Fonte: World Bank - Aggiornamento 1/02/2017
RNL (Reddito Nazionale Lordo) = GNI (Gross National Income)
PIL (Prodotto Interno Lordo) = GDP (Gross Domestic Product)
Metodo Atlas: metodo di conversione utilizzato dalla Banca mondiale per perequare le fluttuazioni dei prezzi e dei tassi di cambio
BdP (Bilancia dei pagamenti) = BoP (Balance of Payments)

(*) Previsioni

Crescita annuale del PIL (%)
2005 4,2
2010 3,2
2015 4,9
2016* 4,5
2017* 4
2018* 3,9
2019* 3,8

Nicaragua - Prospettive future

 

Gli analisti prevedono buone prospettive economiche per il 2017 a causa di vari fattori che hanno mantenuto il paese come uno di quelli a più rapida crescita nella regione. 

Il Governo del Nicaragua ha presentato ad ottobre 2016 la nuova legge sulle Partnership pubblico-privato e il programma di investimenti per i prossimi 5 anni. La legge sulle P.P.P. dovrebbe fornire un quadro giuridico chiaro, congiuntamente ai regolamenti che dovrebbero essere approvati prossimamente, per favorire gli investimenti privati nei settori giudicati prioritari dal Governo. Per quanto riguarda il programma quinquennale, i progetti interessano praticamente tutti i settori dell'economia nazionale (fra gli altri agricoltura, allevamento, formazione, industria, turismo, ma soprattutto infrastrutture e trasporti - banda larga, strade, porti, ferrovie, terminal aeroportuali e per i bus), per un ammontare complessivo superiore ai 5 miliardi di dollari statunitensi. Tra i progetti, 13 sono quelli già finanziati (tramite investimenti di provenienza nazionale, ovvero di cooperazione internazionale/IDE), mentre 20 sono quelli considerati di futuro interesse nazionale e, quindi, proposti alla comunità internazionale.

 Riguardo alla prospettiva del Canale, si ritiene che dalla sua realizzazione potrebbe derivare una forte accelerazione della crescita economica per il Paese. Le valutazioni parlano di una crescita, che, in prospettiva, potrebbe arrivare al 10% annuo del PIL. Il costo totale del progetto, stimato in 50.000 milioni di dollari, è 4 volte il PIL attuale del Paese, stimato in circa 12.000 milioni di dollari. Il tutto, chiaramente, dipenderà dagli effettivi progressi nella sua realizzazione, per il momento ancora ancorata agli studi di fattibilità e comunque propedeutici). 


Nicaragua - Settori produttivi

 

Con una superficie di 120 mila chilometri quadrati e una popolazione di 6 milioni di abitanti, Nicaragua è il paese più grande del Centroamerica. Ciò nonostante, il suo prodotto interno lordo è meno della metà di quello dell’Honduras, cioè della seconda economia meno sviluppata di tutta l’area.

Il Nicaragua è un paese prevalentemente agricolo, ma i settori delle costruzioni, dell’estrazione mineraria e del commercio in generale hanno subito una forte espansione negli ultimi anni. La rapida crescita dell’industria del turismo ha reso il Nicaragua la terza più grande fonte di valuta estera, mentre il Nord del Nicaragua è attualmente interessato da un gran numero di investimenti immobiliari.

La coltivazione di beni di prima necessità è concentrata nelle regioni centrali e del Pacifico, mentre le piantagioni di caffè si trovano sull’altopiano settentrionale di Matagalpa. L’allevamento è dislocato prevalentemente nel Boaco e nel Chontales e nelle province meridionali in prossimità del confine con il Costa Rica. Il commercio e l’industria manifatturiera sono concentrati nella capitale Managua e nelle città di Matagalpa, Chinandega, León, Masaya ed Estelí. Il Nicaragua ha compiuto importanti progressi nella diversificazione delle esportazioni e nell'industrializzazione del suo settore produttivo. L’export agroalimentare è diventato uno dei settori più dinamici dell'economia. Prodotti di consumo come snack, biscotti, succhi di frutta e verdura sono diventati mercati lucrativi per nuove opportunità di business. L'espansione delle catene di supermercati e la crescente domanda di prodotti alimentari della regione continuano ad attirare importanti investimenti nel settore agro-export.
Le più cospicue esportazioni alimentari hanno come oggetto il caffè, i frutti di mare, le carni e lo zucchero.

Nicaragua - Interscambio con l'Italia

 

La storia delle relazioni commerciali tra l’Italia e il Nicaragua ci mostra un certo dinamismo dei mercati e certa sintonia delle attività economiche esistenti tra i due Paesi. Questa relazione è caratterizzata dalla tendenza generale che esiste negli scambi tra le aree sviluppate e quelle in via di sviluppo, cioè nell’ambito delle tipiche relazioni Nord-Sud del mondo.
Tradizionalmente il Nicaragua esporta all’Italia frutta (da consumo e semi), carne, etanolo, muschio o miele naturale, oltre al cuoio e rottami di ferro e acciaio. L’Italia invece esporta prodotti alimentari tipici delle proprie coltivazioni (come la pasta, salse e vino), macchinari per l’industria alimentare, pezzi di ricambi per le auto, prodotti chimici, fertilizzanti e prodotti farmaceutici. La porcellana e il quarzo italiano occupano una considerevole percentuale di mercato nell’ambito delle relazioni commerciali tra i due paesi.
Il "Made in Italia" è stato sempre riconosciuto ed apprezzato nel mercato locale. Le persone con cittadinanza italiana in Nicaragua, sono parte importante del mondo imprenditoriale del paese.
 
NB:
I dati della I e II Tabella (Interscambio Italia/Paese) sono aggiornati trimestralmente in concomitanza con le pubblicazioni trimestrali dell'ISTAT.
I dati della III (Principali prodotti importati in Italia) e IV (Principali prodotti esportati dall'Italia) Tabella sono aggiornati annualmente in concomitanza con le pubblicazioni dell'ISTAT.

Mercati a Confronto

Interscambio Italia - Nicaragua 2013
Gen - Dic
2012
Gen - Dic
2011
Gen - Dic
Esportazioni € 13.680.108,00 € 12.085.695,00 € 27.420.385,00
Importazioni € 10.965.887,00 € 17.199.178,00 € 32.438.692,00

Nicaragua - Informazioni di viaggio

 

Prefissi internazionali: 00505 per il Paese.

Fuso orario: 6 ore indietro rispetto all’orario del Meridiano di Greenwich; 7 ore indietro rispetto all’Italia.

Documentazione necessaria per l’espatrio:
Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
Visto non necessario per turismo con permanenze non superiori ai 90 gg.

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna.

Zone a rischio: Si richiede molta cautela nel recarsi nelle zone del Nord del Paese e sulla Costa Atlantica, data l’alta presenza di criminalità armata. Particolari precauzioni vanno, inoltre, adottate nel cosiddetto "Triángulo Minero" (zona montagnosa ai confini con l’Honduras, che comprende le città di Rosita, Bonanza e Siuna) e in alcuni quartieri periferici della capitale Managua (densamente popolati) nei quali è si sconsiglia di recarsi soprattutto in ore serali e notturne. La zona del Mercado Oriental di Managua denominata "Callejón de la muerte" è vivamente sconsigliata.

Zone sicure: Non presentano particolari rischi i centri storici delle principali città, i centri commerciali, le zone monumentali, le località turistiche lungo la costa del Pacifico, le città coloniali e dell’artigianato, le aree dei principali Vulcani.

Principali festività:
1° gennaio (Primo dell’anno);
Giovedì e Venerdì Santo (Settimana santa);
1° maggio (Festa del Lavoro);
19 luglio (Giornata della Rivoluzione Sandinista);
14 settembre (Battaglia di San Jacinto)
15 settembre (Festa dell’Indipendenza);
2 novembre (Tutti i Santi)
8 dicembre (Immacolata Concezione);
25 dicembre (Natale).

Nicaragua - indirizzi utili

 


AMBASCIATE E CONSOLATI IN ITALIA

Ambasciata e Consolato del Nicaragua in Italia
 
AMBASCIATE E CONSOLATI IN NICARAGUA

 
ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane
Ice - Instituto Italiano para el Comercio Exterior
I servizi di assistenza su questo mercato vanno richiesti all'Ufficio ICE di Città del Messico
 
CAMERE DI COMMERCIO, INDUSTRIA, SERVIZI

Cámara de Comercio de Nicaragua (CACONIC)
Camara de Industrias de Nicaragua (CADIN)
Camara Minera de Nicaragua (CAMINIC)
Cámara Nacional de Turismo de Nicaragua (CANATUR)
Cámara nicaragüense de la construcción
 
MINISTERI

Ministerio de Relaciones Exteriores (MINREX)
Ministerio Agropecuario y Forestal (MAGFOR)
Ministerio de Fomento, Industria y Comercio (MIFIC)
Ministerio de Hacienda y Crédito Público
Ministerio de Salud
Ministerio de Transporte e Infraesctructura
Ministerio del Ambiente y de los Recursos Naturales (MARENA)
 
ISTITUTI, ENTI, AGENZIE NAZIONALI

Direzione Generale delle Dogane
Instituto Nicaragüense de Telecomunicaciones y Correos (TELCOR)
Ente regolatore dei servizi postali e telecomunicazioni
Instituto Nicaraguense de Desarrollo (INDE)
Istituto nazionale di sviluppo
Centro de Tramites de las Exportaciones (CETREX)
Instituto Nicaraguense de Desarrollo (INDE EUROCENTRO)
Instituto Nicaragüense de Turismo (INTUR)
PRONicaragua
Invest in Nicaragua
Instituto Nacional de Estadística y Censos (INEC)
 
ASSOCIAZIONI

Associazioni di categoria
Asociación Nicaraguense de Productores y Exportadores (APEN)
Associazione produttori ed esportatori
Centro de Exportaciones e Inversiones (CEI)
Centro per le esportazioni e gli investimenti
Comité Nacional de Productores de Azúcar (CNPA)
Comitato produttori di zucchero
Consejo Superior de la Empresa Privada (COSEP)
Consiglio Superiore dell’Impresa privata
Union de Productores Agropecuarios de Nicaragua (UPANIC)
Unione nazionale produttori agricoli
 
ORGANISMI INTERNAZIONALI

Delegación de la Unión Europea para Centroamérica y Panamá
 
PRINCIPALI ISTITUTI BANCARI

Banco Central de Nicaragua
Banco de la Producción, S.A. (Banpro)
Banco de America Central (BAC Nicaragua)
Banco Lafise Bancentro
Banco ProCredit
U.S. Department of State: “Background Note Nicaragua”